giovedì 23 aprile 2009

Il 25 aprile dell'Arci - Resistere Ancora, Per non tornare indietro!




Sono passati più di sessant'anni dalla liberazione dell'Italia del nazifascismo. Molte generazioni hanno conosciuto la Resistenza solo attraverso il filtro dei libri di storia o le immagini dei film. Per i più giovani, costretti a vivere in un mondo in cui il futuro è sempre più incerto e la memoria del passato non rappresenta più un valore da custodire, è diventato difficile avvicinarsi a quella epopea collettiva per ritrovarvi le radici e l'identità del nostro paese.

Questo 25 aprile cade in un momento particolarmente difficile, non solo per la grave crisi economica e sociale, ma anche per i continui attacchi cui è sottoposto il nostro ordinamento democratico e costituzionale.

Forse mai come oggi è necessario tornare alle ragioni che animarono la lotta di Liberazione per ritrovare le basi morali delle tante resistenze che ci devono vedere impegnati: occorre resistere alle guerre, alla violenza, alla povertà, alle ingiustizie, al disastro ambientale, al razzismo, all'imbarbarimento culturale, all'arroganza del potere, al revisionismo che cerca di tradursi in norma, parificando oppressi ed oppressori.

Di fronte ai tentativi di snaturare la nostra democrazia in senso autoritario, va difesa con forza la Costituzione che ha caratterizzato l'identità della nostra Repubblica, sancendo che tutti i cittadini nascono liberi ed uguali, portatori di diritti sociali, civili e politici che sono universali.

La storia ci ha insegnato che la democrazia non è data una volta per tutte, va curata ed alimentata continuamente, anche facendo della memoria collettiva e della conoscenza critica un bene comune da mettere al servizio della crescita umana e civile di tutte e tutti.
Per questo il 25 aprile ha sempre avuto per l'Arci un particolare valore simbolico e morale e anche quest'anno verrà celebrato dalle nostre strutture territoriali con centinaia di iniziative in tutta Italia.
Per non tornare indietro, per costruire un paese migliore.

8 commenti:

ali ha detto...

cari tutti!
Una festa davvero stupenda, all'insegna dell'unità.
Viva il 25 aprile!

Anonimo ha detto...

scusate se colgo la palla al balzo ma se mi permettete vorrei dire che secondo me siamo stati un po' carenti di contenuti...comunque per carità bella giornata!

Spalle

Daniele ha detto...

Si è vero, ma ce ne ricorderemo.
Più che con i discorsi, abbiamo comunicato con i gesti.
Sarà per la prossima volta.

ali ha detto...

quella di prima sono io

Anonimo ha detto...

Io dico che è davvero venuto bene. Come dice il compagno racconigese (Spalle sta per Valle no?) potevamo dare più . Il prossimo anno cercheremo di rimediare, ma credo che per come è andata le persone che erano completamente esterne abbiamo comunque ricevuto una buona dose di contenuti. Mi sa che stavolta possiamo proprio dirci contenti.

Mi raccomando, mercoledì incontro in biblioteca.

MaNdA

movimento beatsur ha detto...

Avendo portato gente completamente esterna, sì, posso confermare che la buona dose di contenuto è arrivata.
Gran bella serata.
Manda'sister

movimento beatsur ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

e adesso vorrei vederlo + in grande..magari in una piazza di carmagnola..